Eventi estivi

Si apre domani 17 luglio l’estate Castiglionese della Cultura organizzata dall’assessorato alla cultura e dall’assessorato al turismo del Comune di Castiglion Fibocchi.

L’Amministrazione comunale ha creato una sorta di contenitore culturale rivolto a giovani e ad artisti locali e non solo per dare creatività ed estro abbellendo il centro storico del piccolo borgo.

Castiglioni RI-parla è un’idea nata per colorare nuovamente ed abbellire gli spazi di esposizione pubblica del piccolo paese che sono vuoti ormai da marzo 2020, contest grafico dedicato ai giovani residenti e non che possono presentare disegni, grafismi, o qualsiasi altra opera che rappresenti un Dante 2.0 che parla nei vicoli del borgo. Un’idea nell’anno dantesco che abbellirà con le opere il centro storico per tutta l’estate dando voce ai giovani che vorranno contribuire a far riparlare i muri del borgo.

Allo stesso tempo sono stati allestiti spazi espositivi che l’Amministrazione mette a disposizione gratuitamente nel palazzo delle ex stigmatine a chiunque volesse esporre le proprie opere. Ci sono state diverse richieste da parte di pittori anche fuori regione-afferma l’assessore al turismo Eduardo Ferrini-che allestiranno questi spazi a rotazione per dare modo ai turisti che passeranno da Castiglion Fibocchi di poter visitare il nuovo spazio espositivo temporaneo.

Inaugurazione prevista per domani Sabato 17 luglio ore 17:30

Abbiamo voluto sperimentare in un paese piccolo come il nostro un po’ considerato periferia di Arezzo un nuovo modo di vivere l’arte e la cultura, prosegue il vice sindaco Rachele Bruschi assessore alla cultura e politiche giovanili, dando voce ai giovani, ma soprattutto ad artisti provenienti da molte parti d’Italia che hanno proprio richiesto di portare le loro Opere fuori dalle rotte classiche e sperimentare un’esposizione in una piazza giovane che si affaccia per la prima volta a questo mondo.

Le due mostre patrocinate dalla fondazione Guido di Arezzo e da Arezzointour resteranno in esposizione fino alla festa della Madonna del Rosario della prima

Settimana di ottobre che concluderà l’estate Castiglionese con eventi che si riallacceranno all’anno dantesco organizzati dal Camae, associazione locale , e dalla società dantesca di Firenze con il Patrocinio del Comune di Castiglion Fibocchi.

Domenica 25 luglio infine passerà dal paese dei Figli di Bocco l’Ardita, ciclo storica con partenza ed Arrivo in piazza Grande ad Arezzo e vedrà Castiglioni tappa per il ristoro in piazza Roma una delle piazzette tipiche nel centro storico.

Sarà l’occasione per visitare i piccoli tesori nascosti del borgo medioevale e poter riammirare dopo tanto tempo le maschere del famoso carnevale che abbelliranno il tragitto della corsa ciclistica sul territorio.

Condividi l’articolo