Evade dai domiciliari e compie due rapine

Evade dai domiciliari per compiere due rapine. L’uomo, un disoccupato italiano pluripregiudicato, era evaso dagli arresti domiciliari, ma è stato fermato dai Carabinieri della stazione di Bucine e di Laterina, in un’operazione congiunta con la Polizia di Stato. L’uomo si è recato prima in un bar di Civitella in Val di Chiana sottraendo 100 euro dall’incasso. La refurtiva è stata subito investita per comprare delle dosi di droga per uso personale. Dopo averne fatto uso, si è introdotto volto scoperto, in un negozio di alimentari ad Arezzo e, dopo aver rubato ulteriori 100 euro all’esercizio commerciale, ha iniziato una breve colluttazione con un cliente del locale. Poi è stato proprio il malfattore a chiamare i Carabinieri che hanno ascoltato le sue dichiarazioni, lo hanno scortato all’ospedale di Montevarchi per la ferita ricevuta e lo hanno posto nuovamente ai domiciliari nell’attesa di nuovi provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

A Castelfranco Piandiscò un uomo è stato deferito all’autorità giudiziaria per minaccia aggravata dopo aver minacciato di morte il proprio vicino di casa utilizzando un arco e delle frecce, dopo un litigio per futili motivi. La vittima, intimorita, ha quindi chiesto il soccorso dei militari dell’Arma che intervenuti sul posto, hanno proceduto al sequestro dei sei archi e delle frecce di cui l’uomo, un disoccupato italiano con precedenti penali, era in possesso.

Condividi l’articolo