Emergenza Covid, la Provincia di Arezzo solidale con Badia Tedalda

La vicenda di Badia Tedalda tiene con il fiato sospeso tutta la comunità provinciale aretina, sono stati infatti registrati in questi giorni un numero altissimo di positivi, 28 infettati e  due deceduti. Silvia Chiassai Martini ha dichiarato :”Sto seguendo con attenzione la delicata questione dell’emergenza sanitaria a Badia Tedalda,  dove il numero dei contagi è preoccupante se consideriamo che la cittadina conta solamente 600 abitanti. Per circoscrivere e tenere sotto controllo il diffondersi del virus sono già stati avviati tutti i protocolli sanitari ed eseguiti 70 tamponi a coloro che hanno avuto contatti diretti con le persone risultate positive al Covid-19. In un momento come questo è indispensabile parlare della nostra Provincia come di una comunità unica, siamo tutti attivi in soccorso al Sindaco di Badia Tedalda Alberto Santucci, al quale esprimo la mia vicinanza e solidarietà, che sta facendo l’impossibile. 

La Provincia ha inviato 200 mascherine e 16 camici nel Comune per cercare di dare un sostegno ad una comunità che sta avendo un’incidenza fortissima. E’ fondamentale che alla Provincia tutta, vengano dati  i dispositivi di sicurezza e i tamponi necessari in primis agli operatori dei presidi sanitari e alla forze dell’ordine sempre in prima linea per circoscrivere il fenomeno e non creare focolai che si potrebbero estendere in tutto il nostro territorio .”

Condividi l’articolo

Vedi anche: