Due spettacoli nel cuore di Arezzo con la Libera Accademia del Teatro

Due spettacoli urbani chiudono l’anno di corsi della Libera Accademia del Teatro. La storica scuola cittadina sarà protagonista di una doppia serata ospitata domenica 26 luglio e giovedì 30 luglio dal suggestivo scenario di piazzetta San Niccolò, nel pieno centro storico di Arezzo, che rappresenterà l’occasione per tornare a proporre eventi teatrali dal vivo. In entrambe le occasioni saranno protagonisti gli allievi adulti della Libera Accademia del Teatro che, con la regia di Amina Kovacevich, proporranno i loro saggi in doppia replica alle 19.30 e alle 21.00, con posti in piedi, all’aperto e limitati nel rispetto delle misure igienico-sanitarie per la prevenzione del contagio da Covid-19.

Il primo appuntamento vedrà esibirsi nell’insolito palcoscenico urbano un gruppo di attori al primo anno di corsi che, con “Racconti silenziosi”, presenterà un approfondimento sulla grande epidemia della peste attraverso i racconti di celebri scrittori e autori, stimolando una riflessione e creando un parallelismo con la più recente emergenza sanitaria. Un tema simile sarà messo in scena dal gruppo più esperto degli Ostinatissimi nella serata del 30 luglio, quando è in programma lo spettacolo “Quarantenario” che è frutto di una creazione originale degli stessi allievi in cui sarà possibile assistere ad una sorta di diario dei giorni di quarantena vissuti negli ultimi mesi.

Condividi l’articolo