Due positivi alla Rsa di Montevarchi, sindaco annuncia esposto in Procura

Un operatore della Rsa di Montevarchi e una degente sono stati trovati positivi al coronavirus. La prassi ora prevede che siano fatti tamponi su tutti i degenti, circa sessanta, e su tutto il personale. Il sindaco Silvia Chiassai Martii annuncia però un esposto alla procura. “Dovevano essere fatti prima, chiediamo da tempo che certe realtà vengano coperte con tamponi a tappeto, questa non è prevenzione. La casa di riposo era stata messa in sicurezza in largo anticipo,essendo stata disposta la chiusura all’esterno prima del decreto nazionale. Faremo un esposto alla Procura: avevamo fatto firmare un’auto certificazione a tutti i dipendenti della cooperativa con la quale si impegnavano a segnalare se erano stati a contatto con casi a rischio. A quanto pare qualcosa non ha funzionato”. YWS

Condividi l’articolo

Vedi anche: