Due denunce per truffa

Un uomo e una donna di origini campane sono stati denunciati che attraverso social network mettevano in vendita merce inesistente, agganciando vittime da cui si facevano versare denaro. Ulteriore riscontro è stato dato dall’acquisizione di alcuni fotogrammi di un istituto bancario nel quale i due prelevavano il denaro provento delle truffe. I giovani indagati, entrambi pluripregiudicati per reati specifici, dovranno rispondere del reato di truffa aggravata in concorso, i profili utilizzati per la vendita sono stati cancellati e i conti correnti posti sotto sequestro.

Condividi l’articolo

Vedi anche: