Dette fuoco alla compagna, condanna a 14 anni confermato

Dette fuoco alla compagna provocandone la morte, la Cassazione conferma la condanna a 14 anni chiudendo definitivamente la vicenda processuale. Il fatto accadde l’undici settembre del 2014 in una baracca nella zona di via Duccio di Buoninsegna ad Arezzo dove la coppia, di origine romena, viveva. Secondo quanto poi ricostruito dalla polizia tra i due scoppiò una lite per futili motivi durante la quale Gueran Bunomi, 57 anni, probabilmente sotto l’effetto di alcolici,dette fuoco alla donna Maria Marin di 49 anni. La compagna fuggì con gli abiti a fuoco e chiese aiuto ad un barista che immediatamente chiamò i soccorsi. La donna morì poco tempo dopo a causa delle gravissime ustioni lasciando solo un figlio che, assistito dall’avvocato Domenico Nucci, si è costituito parte civile nel procedimento a carico dell’uomo.

Condividi l’articolo

Vedi anche: