Denunciato due volte perché trovato fuori senza motivo

Sorpreso per ben due volte in poche ore fuori senza motivo dai carabinieri da in escandescenze, 23enne Italo-brasiliano denunciato due volte. È accaduto a Cavriglia (Arezzo). Nel primo caso il giovane si trovava seduto su un muretto e ai carabinieri ha detto di non avere una autocertificazione ne una motivazione valida per giustificare il suo spostamento da casa, quando poi i militari hanno iniziato le pratiche per denunciarlo il 23enne ha iniziato a dare in escandescenza costringendo così i carabinieri a denunciarlo anche per oltraggio a pubblico ufficiale. Qualche ora più tardi lo stesso 23enne si è avvicinato ad una pattuglia dei carabinieri chiedendo una sigaretta: alle richieste di spiegazioni a parte dei militari e di esibire la prevista autocertificazione il 23enne ha detto di non aver bisogno di alcuna giustificazione e di non dover ricevere alcuna imposizione dai parte dei militari, i quali anche in questo caso si sono visti costretti a dover procedere per i medesimi due reati per i quali l’uomo era stato denunciato poco prima. 

Condividi l’articolo