Delegazione del comune di Cortona in visita alla RSA Sernini

 

Nel giorno del lunedì dellAngelo, il sindaco di Cortona, Luciano Meoni, e l’assessore al sociale, Valeria Di Berardino, hanno visitato la rsa «Camilla Sernini» di Camucia. L’incontro ha avuto luogo nelle condizioni di massima sicurezza per tutti gli ospiti della struttura assistenziale.

«Siamo andati a fare gli auguri di buona Pasqua – dice il primo cittadino –  in un luogo speciale e a persone speciali: gli anziani ospitati in una struttura molto conosciuta che si trova nel nostro comune».

«Come è naturale – spiega Meoni – abbiamo dovuto rispettare tutte le condizioni previste dalle disposizioni di legge, ma, a distanza di sicurezza, ci tenevo a far arrivare il saluto e la vicinanza del nostro comune. Le persone anziane sono tra le più esposte al rischio del contagio e, appunto per questo, le visite sono bloccate per evitare la possibile diffusione del coronavirus».

La struttura assistenziale, nella quale gli ospiti sono seguiti con dedizione da tutti gli operatori, si conferma un’eccellenza del territorio.

All’ingresso dei locali, è stato predisposto un triage dove coloro che, per vari motivi, hanno la necessità di entrare, sono sottoposti a un controllo sanitario preventivo con la misurazione della temperatura. Chiunque ha l’obbligo di indossare camici, copri scarpe e protezioni.

Gli ospiti della rsa sono contenti, passano il loro tempo svolgendo varie attività e hanno molto apprezzato gli auguri formulati loro dal sindaco e dall’assessore.

L’amministrazione comunale desidera ringraziare gli addetti al servizio per il lavoro svolto ogni giorno, encomiabile in termini di impegno e professionalità.

La visita ha avuto anche un carattere conoscitivo ed è stata compiuta dal sindaco, come responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio, per prendere atto delle necessità e verificare la concreta applicazione delle misure protettive.

Condividi l’articolo