Danneggiano portone della chiesa, minorenni denunciati

Avevano danneggiato il portone della chiesa di Cetica, paese del territorio comunale di Castel San Niccolò, sulle pendici del Pratomagno. Si erano poi allontanati a bordo di un ciclomotore. Un gesto inqualificabile che ha turbato non poco la piccola comunità casentinese, reso macabro dalla presenza di una salma all’interno della chiesa. Sono stati proprio i parenti del defunto a descrivere l’accaduto ai carabinieri. Ai militari hanno detto, infatti, che due giovani, senza apparente motivo, avevano danneggiato il portone principale della chiesa con un’ascia, dandosi alla fuga appena notati. In breve tempo i militari si sono messi sulle loro tracce, fermandoli. Si tratta di di due minori di cui uno con precedenti di polizia. Entrambi hanno ammesso le loro responsabilità dichiarando, però, di non sapere della presenza della salma all’interno della chiesa. Il danno è in corso di quantificazione; a carico dei due è scattata la denuncia a piede libero alla procura per i minorenni di Firenze per furto in concorso (avevano infatti rubato l’ascia da un ripostiglio esterno alla chiesa) e danneggiamento in concorso.

Condividi l’articolo

Vedi anche: