Covid-19, sei persone positive, tutte in buone condizioni

Salgono a sei le persone risultate positive al tampone del coronavirus inToscana, due già con la conferma dell’Istituto superiore di sanità. Due nuovi casi, uno in Versilia e uno sul Monte Amiata, si sono aggiunti ai quattro registrati nei giorni scorsi, tre Firenze e uno a Pescia. E proprio il paziente di 49 anni di Pescia ricoverato a Pistoia, è stato definito dai sanitari clinicamente guarito ed entro 24 ore potrebbe essere dimesso. Il primo dei nuovi positivi è un ventiduenne della provincia di Siena, giocatore della Pianese calcio che sabato si è sentito male ad Alessandria dove si trovava per giocare una partita di campionato. A causa di un picco di febbre alta è rientrato autonomamente a casa e dopo un tampone a domicilio è risultato positivo al coronavirus e ricoverato in isolamento all’ospedale delle Scotte di Siena, in buone condizioni di salute. L’intera squadra è stata messa in quarantena domiciliare volontaria.

Il secondo caso positivo al tampone è un uomo di 44 anni che abita a Torre del Lago e lavora a Vo’ Euganeo, uno degli epicentri dell’epidemia, in un birrificio chiuso in seguito alle misure anti contagio della Regione Veneto. L’uomo, che ha passato la settimana con il figlio, è risultato positivo al tampone dopo un attacco di febbre. Le sue condizioni non hanno reso necessario il ricovero ed è in isolamento domiciliare come il figlio.

In buone condizioni anche tutti tre casi risultati positivi in Toscana e ricoverati a Firenze, due all’ospedale di Ponte a Niccheri e uno a Careggi. In tutto, in Toscana, sono 863 le persone in isolamento volontario: 193 hanno avuto contatti con i casi positivi al coronavirus, 366 sono rientrati dalla Cina e 304 hanno contattatoi numeri attivati dalla Asl. Anche Ventitre operatori sanitari di Careggi sono in isolamento domiciliare per aver assistito uno dei fiorentini risultato positivo.

Condividi l’articolo

Vedi anche: