Costituzione ai neo 18enni, plauso e critiche del Pd castiglionese

Buona idea il “pacco dono” che l’Amministrazione Comunale intende regalare ai ragazzi che finiscono 18 anni. Dentro al pacco ci saranno gli auguri del Sindaco e una copia della Costituzione, un libro che il Sindaco Agnelli dovrebbe leggere tutti i giorni. Gli farebbe bene ripassare la Costituzione, così finalmente capirebbe la differenza tra la critica politica e il vilipendio delle istituzioni. Alcuni post che ha pubblicato nel suo profilo sono una vergogna per chi ricopre una carica pubblica: solo offese, prese in giro, imbecillità contro il governo e il Presidente Conte. Ma nel pacco non c’è solo la Costituzione, c’è anche un buono sconto di 5 euro da utilizzare nei negozi castiglionesi. Povera consigliera Berti, delegata alle politiche giovanili, costretta a enfatizzare questa cosa, ma pensare di risollevare l’economia locale con 5 euro di sconto ai neo-diciottenni fa morire dal ridere. Mentre le imprese chiudono, i negozi durano fatica ad andare avanti e la gente cerca lavoro, i nostri amministratori non vanno oltre i 5 euro di sconto. Però, oltre a questo, segnalano che presto ci saranno contributi per le imprese giovanili ma non dicono la cifra prevista e le modalità con cui questi soldi verranno dati. Solo annunci e chiacchiere, destinati probabilmente al fallimento, come il buono acquisto per i turisti, che quasi nessuno ha utilizzato, oppure i contributi per le attività nel centro storico, che non si sa che fine abbiano fatto. In tutti questi anni non hanno fatto niente per risollevare l’economia locale e oggi si presentano con una approssimazione e una pochezza che fa paura. A fronte dei problemi serissimi che stanno emergendo, anche per colpa del covid, si evidenza sempre di più l’inadeguatezza di questa amministrazione comunale a programmare, progettare, costruire.

Condividi l’articolo