Controlli a compro oro, trovate irregolarità

Controlli su compro oro ad Arezzo, trovate irregolarità amministrative. In un caso gli uomini della Finanza hanno contestato al titolare di un compro oro di non aver attivato prontamente l’organismo anti riciclaggio in relazione ad un’operazione di compravendita di metallo prezioso, privo della marchiatura ufficiale obbligatoria. Alla violazione dell’obbligo seguirà una pesante sanzione amministrativa. Nel corso di un altro intervento, le Fiamme Gialle hanno scoperto un operatore che ha utilizzato apparecchi di misurazione del peso non conformi ed è venuto meno all’obbligo di identificazione della clientela, prima dell’esecuzione di un’operazione.

Condividi l’articolo

Vedi anche: