Consorzio di bonifica, uffici chiusi al pubblico. Potenziati i servizi telematici

Serena Stefani, presidente CB2, ha reso note, in una nota stampa, le nuove disposizioni del Consorzio legate all’emergenza Covid-19 nel rispetto della salute di tutti. Il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno ha ritenuto opportuno chiudere gli sportelli al pubblico dal 10 marzo adottando  soluzioni alternative, di concerto con ANBI e ANBI Toscana, ha deciso di chiudere temporaneamente gli sportelli a disposizione del pubblico.

Nessun disagio per gli utenti. L’ente infatti ha potenziato i servizi telematici: le pratiche, anche on line, saranno evase in modo rapido ed efficace.

Per informazioni sugli avvisi 2019 basta:

Per segnalazioni e richieste di intervento occorre inviare una mail a segnalazioni@cbaltovaldarno.it, indirizzo specifico da poco introdotto proprio per facilitare il rapporto cittadino-Consorzio.

Continua, nel rispetto delle regole fissate dal DPCM, invece l’attività ordinaria dell’ente per la progettazione e l’esecuzione degli interventi di manutenzione sul reticolo di gestione e per il mantenimento in efficienza della rete irrigua.

“Ci scusiamo per i disagi –  spiega la Presidente – ma riteniamo che questi provvedimenti siano idonei a garantire il nostro contributo per la salvaguardia della salute dei   dipendenti e di tutti i cittadini. Tutto ciò senza intaccare l’operatività di quei servizi pubblici essenziali che la legge ci affida e che proseguono nel rispetto di quanto prescritto dalle disposizioni ministeriali”

Condividi l’articolo

Vedi anche: