Concorso dedicato a San Michele Arcangelo

Chi non è mai stato affascinato dalla figura del nostro santo patrono, l’angelo combattente, raffigurato in tutte le icone come un guerriero armato di spada che uccide il drago, che sconfigge, guidando schiere angeliche, Lucifero e i demoni ribelli, facendoli sprofondare all’Inferno?

Un arcangelo, non un angelo qualsiasi, che attraversa l’Oriente e l’Occidente, come testimoniato dalla famosa Linea Sacra, dall’Irlanda ad Israele.

Principe delle milizie del bene, santo misericordioso verso gli uomini, ecco perché protettore invocato da tante categorie sociali, tra le quali alcune protagoniste di questi giorni: medici, infermieri, farmacisti, radiologi, ma anche forze dell’ordine (polizia), commercianti, giudici…

Un angelo-capo vincente, che già nel suo nome ebraico contiene la forte similitudine con Dio (mi-ka-el = Chi come Dio?).

A breve sarà la festa di San Michele Arcangelo, patrono della nostra città, l’8 maggio, data in cui apparve sul Gargano e che segnò l’arrivo del suo culto in Europa attraverso i Longobardi: era l’anno 480.

Ecco perché – continua a spiegare Rosanna Martini, Consigliere comunale a Identità, cultura, territorio, manifestazioni, folclore – ho pensato di proporre un piccolo concorso di arti grafiche, per provare a superare le paure, le incertezze, il sentirsi soli, la tendenza ad isolarsi in cui potrebbero cadere anche i più giovani: l’arte e la forza di questo Santo Protettore in sinergia per allontanare le negatività in un periodo dove il mondo si è fermato, il quotidiano è stravolto e conviviamo purtroppo con stretti limiti sociali.

Quindi oggi più che mai c’è la necessità di lottare contro il male e invocare il Grande Medico celeste è trasformarlo in un eroe attuale, moderno, naturalmente interpretato in senso allegorico, come colui che sfida e vince il male, nel profondo rispetto della figura cristiana che il Santo rappresenta per tutti i credenti.

Il concorso si intitola appunto “San Michele ai giorni nostri, eroe contro il male invisibile” e i giovanissimi potranno esprimere le loro emozioni, mettendo in gioco la loro creatività in maniera libera, tirando fuori quella carica di energia positiva che possiedono a questa età.

Auguro a tutti i bambini e ragazzi che parteciperanno soprattutto di divertirsi, esprimendo la loro fantasia, la loro grande energia vitale e il loro senso di appartenenza al territorio e alle tradizioni che sostengono l’esistenza di noi tutti.

Buon lavoro!”

 

Concorso di arti grafiche  “SAN MICHELE ARCANGELO AI GIORNI NOSTRI, EROE CONTRO IL MALE INVISIBILE” bambini e ragazzi dai 5ai 14 anni

Per info, invio modulo e foto delle opere: concorso.sanmichele@comune.castiglionfiorentino.ar.it

 

Condividi l’articolo