Coingas, fissata udienza preliminare

Fissata dal Gup del Tribunale di Arezzo Claudio Lara per il 23 marzo l’udienza preliminare per il caso Coingas, l’inchiesta partita da chiarimenti sull’azienda partecipata dai comuni aretini, tra cui quello di Arezzo, che vede tredici indagati. A chiedere il rinvio a giudizio è stato il procuratore capo Roberto Rossi che ha “ereditato” il fascicolo dal pm Andrea Claudiani trasferito a Perugia. Chiamati a comparire, con accuse di tipo diverso, sono il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, Sergio Staderini ex presidente di Coingas, il presidente di Estra Francesco Macri, e nell’ordine l’avvocato Pier Ettore Rason e il commercialista Marco Cocci (destinari di consulenze del valore di centinaia di migliaia di euro), l’assessore Alberto Merelli, l’avvocato Stefano Pasquini, la contabile Mara Cacioli, il presidente di Coingas Franco Scortecci, Jacopo Bigiarini. Accanto al filone Coingas quello relativo ad un’altra partecipata la Multiservizi, per la quale compariranno davanti al Gup l’ex presidente della partecipata Luca Amendola, il consigliere comunale Roberto Bardelli e Lorenzo Roggi presidente di Arezzo Casa. Al centro dell’inchiesta c’erano alcune consulenze definite “d’oro” affidate da Coingas allo studio legale Olivetti Rason e al commercialista Marco Cocci (oltre 400mila euro). Durante le indagini la Digos scovò all’interno del pc di Sergio Staderini, ex presidente della partecipata, decine e decine di file audio riguardanti i colloqui tra i protagonisti della vicenda, che diedero adito ad altri approfondimenti. Da li sono emersi gli altri filoni che saranno esaminati dal Gup Lara. YWS

Condividi l’articolo