Cittadino albanese arrestato per spaccio

A passeggio senza autorizzazione, i Carabinieri hanno arrestato uno spacciatore e hanno denunciato i suoi clienti. È accaduto in una zona residenziale di Arezzo. L’uomo era nei pressi della propria abitazione, a passeggio, senza rispettare le norme per la prevenzione e il contagio del Coronavirus. Il 35enne originario dell’est Europa e irregolare sul territorio nazionale, disoccupato e incensurato, era intento a cedere a due persone alcune dosi di marijuana (7 grammi) e una dose di cocaina. I Carabinieri sono intervenuti e hanno deciso di perquisire l’abitazione del 35enne, tra le proteste dell’uomo e dei suoi familiari, trovando nella cucina altri 104 grammi di marijuana all’interno di un barattolo di vetro e un involucro in plastica con 14 grammi della stessa sostanza oltre ad un bilancino di precisione e a materiale per il confezionamento. I Carabinieri hanno poi rinvenuto nell’auto dei due acquirenti un manganello telescopico metallico ed un coltello a serramanico con una lama di 10 centimetri. Tutto materiale illecito, spiegano i Carabinieri, che costerà al proprietario dell’automobile, cittadino italiano, una denuncia a piede libero per la violazione delle legge sulle armi.

Condividi l’articolo

Vedi anche: