Ci lascia Carlo Pagliucci

Si è spento ad Ostia, dove viveva da molti anni l’aretino Carlo Pagliucci, chimico e appassionato ricercatore, musicologo e musicista.
Da ideatore di progetti di innovazione tecnologica a promotore della cultura musicale, collezionista di spartiti e creatore di un archivio storico nazionale.
Nato nel 1942 ad Arezzo, aveva svolto prima gli studi classici e poi si era laureato in chimica industriale. Ha dedicato l’intera vita professionale alla ricerca, come tecnico prima in campo nucleare al CCR – EURATOM di Ispra e successivamente al CSM – Centro Sviluppo Materiali, dove ha operato per trent’anni ricoprendo incarichi dirigenziali. I funerali si svolgeranno mercoledi pomeriggio alle 15,30 a Chiani.

Condividi l’articolo

Vedi anche: