Cessano le pubblicazioni del Corriere di Siena dal 6 aprile

Solidarietà al Corriere di Siena è stata espressa dal Gruppo Stampa Autonomo nella persona de. Dal prossimo 6 aprile non sarà più in edicola. La decisione, presa dall’editore del gruppo umbro Tosi invest, che edita anche i quotidiani Libero, il Tempo, oltre che il Corriere dell’Umbria, di Viterbo, di Arezzo e di Rieti, di sospendere le pubblicazioni fino a data da destinarsi, priva così del loro lavoro i redattori e tutti i collaboratori della storica testata senese, nata nel 1986 con altri editori, a cui hanno avuto modo di collaborare molti colleghi senesi e di tutta la provincia negli ultimi 34 anni. Quando una testata giornalistica chiude priva

tutti noi di un punto di riferimento, un appuntamento in edicola, una compagnia, un modo di poter leggere quanto il corpo redazionale produceva ogni giorno con il massimo impegno e professionalità a disposizione dei lettori senesi. Della questione se ne occuperanno gli organismi di categoria per poter capire se, e in che modo, il Corriere di Siena potrà tornare un giorno in edicola. In questi momenti di grande difficoltà per il Coronavirus, la privazione di uno spazio di informazione consolidato come il Corriere di Siena, rappresenta un ulteriore elemento della crisi che stiamo vivendo tutti sulla nostra pelle.

Condividi l’articolo