Cerfone, consorzio al lavoro

Scatta l’operazione torrenti sicuri. Pronto intervento sui corsi d’acqua del  Cerfone e Sovara, importanti affluenti del Tevere. Messi a dura prova dagli eventi atmosferici che hanno causato varie frane alla pari della presenza di tane procurate dalle nutrie, l’operazione si è resa necessaria in più punti del tratto del Cerfone all’interno del comune di Monterchi.Un tratto di 2km è stato interessato dal lavoro che ha sanato una situazione che era molto pericolosa. Le arginature si erano indebolite in molti tratti. necessitava di una terapia d’urto come ha sottolineato l’ingegner Chiara Nanni che ha coordinato i lavori, per rimettere in sesto l’asta fluviale. Altri punti critici al Molino dello Scoglio, oggetto di una riprofilatura, mentre tra Le Ville e Pocaia i dissesti dovuti a cadute di alberi e cunicoli scavati da animali hanno reso necessaria la ricostruzione delle sponde. “Il Cerfonbe è tornato in forma- ha ribadito il presidente del consorzio Serena Stefani. Ricostruita anche la passeggiata molto frequenata da ciclisti e pedoni. L’operazione è stata condivisa con l’amministrazione locale. In tutto sono stati investiti circa 35mila euro. Ora il prossimo intervento sarà volto al Sovara in alcune parti della piana della battaglia di anghiari.

Condividi l’articolo