Centri diurni a Castiglion Fiorentino

Nel nostro territorio, già a partire dal 15 di giugno, sono iniziate le attività ludico-educative da parte, tra gli altri, del circolo Tennis Club, della “Carica 100” + 1, e del “Ponte Magico” rivolte ai minori ed agli adolescenti e non sono stati dimenticati nemmeno i più piccoli grazie all’attivazione, dal 29 giugno, dei centri estivi presso l’asilo nido Peter Pan per la fascia 1-3 anni. Quest’anno più che mai sono privilegiate le attività all’aria aperta, con il rispetto del distanziamento e della suddivisione delle attività in piccoli gruppi di bambini, in ottemperanza alle vigenti norme anti-covid. Naturalmente, tutto questo, ha comportato per gli organizzatori dei centri estivi  un sensibile aumento dei costi di gestione, con conseguente ripercussione sulle tariffe. Ed è proprio qui che l’amministrazione comunale è voluta intervenire dando un contributo economico da destinare direttamente alla riduzione dei costi delle rette, a beneficio esclusivo delle famiglie castiglionesi. L’impegno da parte del Comune proseguirà ancora nel corso dell’estate, con l’individuazione di ulteriori risorse economiche da trasferire a supporto di tale attività e delle famiglie partecipanti. “Sono certa che, nonostante le difficoltà, stiamo riuscendo a fornire ai nostri bambini un ampio ventaglio di attività per il periodo estivo e a dare una risposta alle necessità di molte famiglie, oltre che contribuire ad un graduale, ma improcrastinabile, ritorno alla socializzazione” così conclude l’assessore alle Politiche Sociali ed all’Istruzione Stefania Franceschini.

Condividi l’articolo