Casucci chiede che Regione e ASL spieghino la scelta di Rigutino

Pur comprendendo le difficoltà di tale decisione, vogliamo chiarimenti, dalla Regione e dall’Asl, sui criteri che hanno condotto all’individuazione dell’Hotel Planet di Rigutino (Arezzo) come “albergo sanitario”, residenza sanitaria per i positivi al Covid-19. Registriamo una grande preoccupazione, l’allarme che tale decisione sta creando tra i residenti. Una scelta che è stata presa indipendentemente  dalla volontà dell’amministrazione comunale di Arezzo, mentre sarebbe stato fondamentale coinvolgere il Comune. Siamo fiduciosi che, una volta che la scelta sia definitiva, siano prese tutte le garanzie possibili per evitare rischi. Ma attendiamo comunque i dovuti chiarimenti riguardo alla scelta” dichiara il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega).
Il sindaco di Arezzo è intervenuto, sull’individuazione dell’Hotel Planet di Rigutino come “albergo sanitario”, non tanto per fare campagna elettorale ma perché si è sentito scavalcato e non coinvolto nel percorso decisionale. Mentre, invece, l’amministrazione comunale ed i consiglieri conoscono bene il territorio. I sindaci sono da sempre in prima linea ed è legittimo che svolgano un ruolo di “front office” nei confronti dei cittadini. Rispediamo dunque al mittente le accuse di campagna elettorale avanzate, nei confronti del sindaco Ghinelli, dai consiglieri Alessandro Caneschi (Pd) e Francesco Romizi (Arezzo in Comune/Arezzo 2020)” sottolinea il Segretario comunale della Lega Arezzo, Alessandro Casi.
Condividi l’articolo