Castiglion Fiorentino ricorda la tragedia delle foibe

Per il sesto anno consecutivo il comune di Castiglion Fiorentino ricorda la tragedia delle Foibe. Lunedì 10 febbraio al Teatro Spina, ore 9.45, si terrà lo spettacolo per le scuole “Memoria e Oblio Le Foibe” a cura dell’associazione culturale “Il Gabbiano”. Quegli anni, a cavallo tra la seconda Guerra Mondiale e il dopo guerra, che possono considerarsi un capitolo buio della storia nazionale e internazionale, che causò lutti, sofferenze e spargimento di sangue innocente sono stati riconosciuti nel 2004 quando venne istituito il “Giorno del Ricordo”, una solennità civile nazionale italiana, celebrata il 10 febbraio, che vuole conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra (1943-1945), e della più complessa vicenda del confine orientale. “La storia va raccontata senza paraocchi, in maniera diretta e anche un po’ distaccata, scevra, quindi, da ogni personalismo. I morti, del resto, non hanno colore e non c’è una scala di valori per le tragedie. Quindi, al pari di altre stragi che hanno segnato l’umanità ogni anno, in varie occasioni, le ricordiamo affinché i giovani ne facciano tesoro e monito per il futuro” conclude l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi.

Condividi l’articolo

Vedi anche: