Cas, niente somministrazione

Niente somministrazione di bevande per i Cas. La circolare di precisazione da parte del Ministero è arrivata in queste ore. Il vicesindaco Lucia Tanti ha assicurato che la precisazione verrà inviata ai presidenti dei centri. La circolare, valida per i Cas come per ogni centro culturale, sociale e ricreativo, sottolinea come sia sospesa la somministrazione di alimenti e bevande effettuata a beneficio dei soci o di frequentatori occasionali. Pertanto, ai Cas non si applicano le norme valide ad esempio per i bar nei quali, come noto, fino alle 18 è possibile somministrare.

Condividi l’articolo