Carenza di medici di emergenza-urgenza

E’ un tema nazionale che si riproduce anche e soprattutto nelle realtà locali: la carenza dei medici di emergenza urgenza è stata al centro di un incontro tra la direzione aziendale dell’Asl Toscana Sud Est e una delegazione di sindaci della zona Valdichiana senese Amiata Val d’Orcia.  In crisi la copertura dei turni nelle postazioni del 118 e anche nei pronto soccorso.

Al momento sono quattro i mezzi del 118 impegnati in questa zona, tra quelli con volontari a bordo, quello infermierizzato e le automediche . Come risposta immediata e temporanea è stata prevista la presenza nella rete di un mezzo con personale infermieristico specializzato nell’emergenza urgenza.

Resta valido l’impegno preso dal direttore generale dell’Asl Tse Antonio D’Urso nella lettera del 26 novembre scorso, in cui il dg ha espresso la volontà di inseriri specializzandi in emergenza urgenza all’interno dei pronto soccorso, insieme all’apertura di un nuovo concorso per questo settore. L’incontro con i sindaci della Valdichiana senese è servito da raccordo tra le istituzioni amministrative e quelle sanitarie per intessere un dialogo proficuo per trovare una soluzione definitiva.

Condividi l’articolo