Carabinieri sequestrano 17 chili di oro con punzone ritenuto falso dall’ufficio metrico

Blitz dei carabinieri in una ditta orafa di Arezzo, sequestrati 17 chilogrammi di preziosi con marchio aziendale falso. Il controllo è stato effettuato dai carabinieri di Arezzo in collaborazione con il Servizio metrico, unità operativa metalli preziosi conformità prodotti della Camera di Commercio. Gli accertamenti hanno evidenziato che la ditta aveva smarrito 29 punzoni identificativi senza sporgere denuncia mentre un punzone riportava il marchio di un’altra azienda e un altro non possedeva la marchiatura dell’ufficio metrico e dunque è stato ritenuto falso. I carabinieri hanno sequestrato i monili in oro marchiati con il punzone falso per un peso complessivo di oltre 17 chilogrammi e per un valore di circa 700 mila euro. Il presidente del consiglio di amministrazione della società è stato denunciato per contraffazione di pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione o certificazione e uso di tali sigilli e strumenti contraffatti. Sono in corso accertamenti sul metallo sequestrato. YWS

Condividi l’articolo

Vedi anche: