Campagna amica, i mercati aperti

“Sono aperti i mercati di Campagna Amica della provincia di Arezzo, ma non in tutte le sedi – spiega la Coldiretti aretina – a fronte della situazione di assoluta emergenza per il contenimento ed il diffondersi del Covid-19 alcune amministrazioni comunali non hanno consentito l’apertura degli stessi, nonostante nell’ultimo DPCM all’art. 1 è indicato “… Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette di vendita di soli generi alimentari…”, invitiamo i nostri associati e tutta la cittadinanza a seguire e rispettare le regole e vi riportiamo le aperture e le chiusure ad oggi salvo nuove e diverse disposizioni”.

Lunedì 16 marzo, il mercato di Campagna Amica a Camucia in Piazza Sergardi  non si svolgerà.

Martedì 17 marzo, il mercato di Campagna Amica di San Giovanni Valdarno in Piazza Repubblica non si svolgerà.

Mercoledì 18 marzo, il mercato di Campagna Amica ad Arezzo in Piazza Giotto si  svolgerà regolarmente con limitazioni di sicurezza

Giovedì 19 marzo, il mercato di Campagna Amica a Sansepolcro a Porta Tunisi si  svolgerà regolarmente con limitazioni di sicurezza

Venerdì 20 marzo, il mercato di Campagna Amica a Montevarchi in Piazza Marchesi si  svolgerà regolarmente con limitazioni di sicurezza

Venerdì 20 marzo, il mercato di Campagna Amica ad Arezzo in Via Spallanzani si  svolgerà regolarmente con limitazioni di sicurezza.

Sabato 20 marzo, il mercato di Campagna Amica a Bibbiena in Piazza Generale Sacconi non si svolgerà.

“Ringraziamo il Prefetto di Arezzo, l’amministrazione comunale di Arezzo e di Montevarchi per aver accolto le nostre richieste negli interessi delle aziende agricole e dei cittadini consumatori”. Ribadiamo l’importanza sociale e strategica in questo momento particolare, dello svolgimento dei nostri mercati per la distribuzione dei prodotti alimentari. La possibilità di poter acquistare all’aperto,  in aree molto ampie e ben distribuite permette  il rispetto delle misure di sicurezza interpersonali indicate dal ministero, dando la possibilità al cittadino di poter acquistare in sicurezza i prodotti di primaria necessità provenienti da una filiera controllata, garantita e a km 0 come quella di Campagna Amica, alla quale aderiscono tutti produttori locali” conclude la Coldiretti.

 

Condividi l’articolo

Vedi anche: