Calcio senza pace. Per Balata (Lega B) Figc non convinta della decisione della LegaPro

Mauro Balata, presidente della Lega di Serie B, ha inviato una nota a tutti i club del campionato cadetto in cui chiama in causa il numero uno della Figc Gabriele Gravina. Una nota pubblicata dal Corriere del Veneto, nell’edizione di Padova e Rovigo. Il presidente Gravina ha informato che nel corso dell’incontro con il Comitato tecnico-scientifico si è fatta una distinzione tra campionati professionistici, dilettantistici e giovanili. Gravina ci ha informati che l’incontro ha avuto esito positivo e lui stesso si è detto favorevole alla ripartenza dei tre campionati professionistici in relazione all’esito dell’evoluzione dell’epidemia e con partenze differenziate, iniziando dalla Lega di A, seguita da B e Lega Pro. Gravina è possibilista sul possibile termine della stagione sportiva dopo il 2 agosto. Pare che l’Uefa stia ipotizzando un posticipo di un paio di settimane”.

Condividi l’articolo