Blitz nell’area ex Lebole

Un’operazione condotta da polizia municpale e polizia di Stato, con l’ausilio delle unita cinofile. Siamo nell’area della ex Lebole. Quello che un tempo era un simbolo dello sviluppo economico della città, si trova da anni in condizioni precarie. E c’è chi ne approfitta per entrare all’interno dell’area ed occupare lo stabile. Le forze dell’ordine, con l’ausilio di un elicottero che ha monitorato l’intera zona, hanno compiuto un intervento in forze. L’obiettivo è stato quello di liberare lo stabile. Una decina le persone trovate all’interno, anche una certa quantità di sostanza stupefacente. Si tratta di cittadini provenienti dall’Africa che avevano occupato i locali in modo abusivo. Sono stati portati in questura per identificazione e accertamenti sulla loro presenza in Italia, se si tratta di clandestini o regolari.
L’operazione è iniziata di buona mattina ed è proseguita per alcune ore.
I controlli hanno riguardato un’ampia porzione del vecchio stabilimento, e si sono concentrate soprattutto nella zona ovest dell’immobile. Puntuali, gli agenti della polizia di Stato e quelli della municipale hanno perlustrato gli spazi interni dello stabile che altre volte, in passato, avevano visto presenze non autorizzate. Da qui la scoperta. La ex Lebole rimane una ferita aperta per la città e la speranza è che siano individuate le soluzioni più opportune per restituirle dignità e decoro.

Condividi l’articolo

Vedi anche: