Blitz al Pionta, dodici condanne

Pene  che vanno dai 4 anni e otto mesi e i 4 anni e sei mesi per i dodici imputati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di dodici dei venticinque giovani di origine africana fermati nel maxi blitz contro lo spaccio di droga effettuato nel maggio scorso dalla polizia di Stato nei parchi Pionta e Campo Marte ad Arezzo. Il pm Julia Maggiore aveva chiesto sette anni ma il Gup del Tribunale di Arezzo Angela Avila davanti al quale si è svolto il rito abbreviato ha concesso agli imputati le attenuanti generiche pur applicando il comma uno della normativa che prevede pene piu’ pesanti per il quanto concerne il reato di spaccio. Il blitz, portato avanti con ingente dispiego di forze, portò a stroncare un mercato praticamente a cielo aperto nei due parchi aretini. Gli altri tredici imputati hanno scelto il rito ordinario. Il pronunciamento del Gup è arrivato in tarda serata. YWS

Condividi l’articolo

Vedi anche: