Bando vinto da Castiglion Fiorentino

Il comune di Castiglion Fiorentino si è aggiudicato il bando “Festa della Toscana 2020” con il progetto “Un nuovo Polittico per il nostro Futuro”. La finalità del progetto è la promozione dei valori e delle tradizioni dei diritti civili della Regione Toscana, attraverso il coinvolgimento di giornalisti di calibro nazionale e l’interazione con un pubblico adulto e in età scolare. Partendo, quindi, dai valori fondativi della nostra Toscana, terra di tradizione, diritti civili, civiltà e giustizia, sono stati costruiti quattro doppi incontri in presenza a Castiglion Fiorentino “per interrogarci sul nostro passato, sul tempo in cui viviamo e il futuro che ci aspetta dietro l’angolo, all’insegna di quattro nuove parole chiave: Potere; Antropocene; Giustizia(lismo); Migrazioni” spiega l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi, che aggiunge “dopo il primo incontro, tenutosi via streaming dallo storico David Bidussa, l’intento è quello di organizzare gli altri appuntamenti in presenza facilitando, così, l’interscambio tra relatori e partecipanti”.  Il tema “Potere”, come detto, è stato oggetto del primo con lo storico David Bidussa che ha raccontato “La misura del potere. Pio XII e i totalitarismi tra il 1932 e il 1948”, con documenti inediti dell’Archivio Vaticano; il tema “L’Antropocene” sarà sviluppato in collaborazione con il fisico e teologo Simone Morandini; il tema “Giustizia”  e la sua deriva nota come giustizialismo sarà sviluppato in collaborazione con Federica Graziani, filosofa, autrice di “Per il tuo bene ti mozzerò la testa” insieme  a Luigi Manconi e infine il tema “Migrazioni” sarà affrontato con la giornalista Annalisa Camilli della testata “Internazionale”, che si occupa da anni dell’argomento con inchieste e reportage.

Condividi l’articolo