Auguri Bennati, 40 anni e non sentirli

Giorno speciale anche per Daniele Bennati che festeggia i suoi primi 40 anni. A vederlo sembra ancora un ragazzino. L’ex corridore ciclista aretino ha da poco affisso la bici al chiodo, ma non ha lasciato il suo mondo al punto che è stato chiamato dalla Rai per commentare i grandi eventi. Dopo il Tour lo rivedremo per le grandi classiche del Nord. Parlare di Bennati è semplice: è stato uno dei più grandi atleti aretini di tutti i tempi. La sua proiezioni è stata di assoluto valore internazionale visto che è riuscito a mettere la firma nelle grandi corse a tappe: Giro, Tour e Vuelta. Le sue vittorie hanno sempre avuto lo stesso target: volate pulite e di potenza. Memorabile quella dei Campi Elisi a Parigi dove riuscì con una volata lunga ad eludere la rimonta dei suoi avversari, primo tra tutti il tedesco Zabel. Cammin facendo ha cambiato ruolo diventando prima un apripista e poi un uomo squadra al punto che grandi corridori come Cipollini, Nibali, Sagan, Contador e Valverde lo hanno voluto sempre vicino. E’ stato ed è un esempio di lealtà sportiva. Auguri Daniele e grazie per le emozioni che ci hai dato.

Condividi l’articolo