Atto vandalico in via Vittorio Veneto ad Arezzo

Vetrine infrante presumibilmente con oggetti contundenti di grossa taglia, come si può evincere dall’entità del danno riportato nelle foto.  Nel mirino dei malviventi sono finiti esercizi commerciali e anche una banca di via Vittorio Veneto ad Arezzo. E’ il secondo gesto di questo tipo a distanza di pochi giorni in città. L’altro era avvenuto nel giorno di Pasquetta. Sembrerebbe trattarsi di un gesto irrazionale, senza fini di scasso o furto, dettato, forse, dalla “noia” di questi giorni di isolamento. Al momento i Carabinieri stanno indagando sugli autori dell’atto vandalico, ricostruendo l’accaduto attraverso le telecamere di video sorveglianza.

Condividi l’articolo

Vedi anche: