Asl Toscana Sud Est, il punto sulle Rsa

La Asl Toscana Sud Est fa il punto sulla situazione all’interno delle Rsa dell’area dove si sono verificati casi di contagio da coronavirus. Alla Rsa Pizzetti di Grosseto a oggi risultano positivi 10 ospiti, di cui 1 attualmente ricoverato al Misericordia, e due operatori. I pazienti hanno tutti sintomi lievi a sono stati trasferiti in una zona “Covid” organizzata a posta per tenerli lontani dagli altri ospiti. I tamponi eseguiti sono 75 in totale.
Alla Rsa Santa Petronilla di Siena risultano 13 ospiti positivi e 5 operatori. Alla Rsa di Bucine (Arezzo) gli ospiti positivi sono 22 e 8 gli operatori positivi. Erano stati effettuati 82 tamponi. Il giorno 24 le condizioni di salute di uno degli ospiti positivi novantaduenne sono seriamente peggiorate fino a determinarne il decesso. Sotto controllo la situazione alla Rsa di Badia Tedalda dove si registra un solo caso positivo tra i 25 tamponi eseguiti ad ospiti e personale. L’Asl Toscana sud est per far fronte all’emergenza ha costituito un’Unità di crisi per la gestione del Covid nelle Rsa. L’Unità di crisi è guidata dal Direttore dei Servizi Sociali a cui si affiancano i diversi direttori di Zona Distretto. In generale, la situazione nelle tre province è sotto controllo, le strutture sono state sanificate e si sono separati gli ospiti positivi dagli altri per evitare qualunque tipo di contaminazione nei percorsi. I familiari non entrano ormai nelle strutture dai primi di marzo e, ad oggi, vengono informati quotidianamente per telefono, dal personale o quando le situazioni lo consentano, via Skype o video-chat.

Condividi l’articolo

Vedi anche: