Arresti domiciliari per il padre violento

Va ai domiciliari. Così ha deciso il giudice sul conto del padre violento, accusato dalla figlia di percosse e trasferito  in carcere nella notte fra domenica 19 e lunedì 20 settembre. L’uomo aveva picchiato anche con il bastone la figlia, una ragazza vicina alla maggiore età. Il giudice non ha avuto la minima esitazione nell’emettere il provvedimento; anzi, ha preso la decisione in brevissimo tempo e così il padre si ritrova a dover scontare la misura in un’abitazione fisicamente separata da quella dei due figli, perché oltre che della ragazza è genitore anche di un maschio, più grandedella sorella.

Condividi l’articolo