#andratuttobene aperta la mostra dei disegni che i bimbi hanno inviato al sindaco Ghinelli

Non posso che ringraziare le nostre bambine e i nostri bambini per la partecipazione spontanea e così tanto numerosa che ha alleggerito i giorni pesanti del lockdown. Centinaia e centinaia di disegni che ci hanno aiutato a credere che ce l’avremmo davvero fatta a superare quel periodo pesante e difficile per tutti noi. A loro, e a tutta la Città, è dedicata questa mostra, colorata e vivace, capace di illuminare di una luce nuova il Palazzo di Fraternita che la ospita, e al contempo di regalare una memoria speciale di quei mesi”. Così, questa mattina, il Sindaco Alessandro Ghinelli in occasione dell’inaugurazione della mostra #AndràTuttoBene. Il lockdown disegnato dai bambini, organizzata da Comune di Arezzo e Fondazione Guido d’Arezzo e ospitata nella ex Sala delle Udienze di Palazzo di Fraternita. Un allestimento semplice e colorato segna un percorso che accompagna i visitatori lungo l’esposizione degli oltre 500 disegni arrivati tra metà di marzo e la metà di maggio, e proposti per i “temi” nei quali è stata identificata la spontaneità dei piccoli artisti: arcobaleni, farfalle, mani, dinosauri, guerrieri, bandiere, e il temuto virus, raffigurato sempre sconfitto o in fuga. In molti altri modi si espressa la fantasia dei bambini, che hanno dato prova di creatività ingenua e istintiva, ma nella sua semplicità comunque carica di significati.   Nella sede della mostra è disponibile il catalogo che raccoglie questa singolare collezione, catalogo la cui realizzazione è stata resa possibile grazie alla generosità di Grafiche Badiali che ne ha promosso la realizzazione.

La mostra #AndràTuttoBene. Il lockdown disegnato dai bambini rimarrà aperta fino al 30 settembre, con orario dalle 16.00 alle 19.00 tutti i giorni escluso il martedì.

Condividi l’articolo

Vedi anche: