Albero a Montecchio con 450 lampadine

450 lampadine a led ultima generazione, 650 metri di cavo elettrico e altrettanti di cavo di acciaio. Sono questi i numeri dell’albero di Montecchio Vesponi, una tradizione ormai che riscalda i cuori dei castiglionesi e che illumina la frazione e il suo castello millenario. L’albero di natale, ideato dalla Polisportiva di Montecchio, viene realizzato dalla stessa associazione dal 1999. Per la sua realizzazione ci sono voluti alcuni giorni di lavoro che hanno visto l’impegno di diverse persone della Polisportiva. Le luci sono disseminate con accuratezza lungo le pendici della collina in modo da realizzare l’albero di natale che vede la sua punta al Castello per terminare alla strada. “Non è l’albero di natale più grande del mondo, questo record spetta a Gubbio, ma per i montecchiesi e i castiglionesi in generale rappresenta un piccolo capolavoro realizzato grazie alla collaborazione dei soci della Polisportiva di Montecchio. Un lavoro arduo che richiede grande pazienza in quanto vestire a festa le pendici della collina non è un compito facile. Un grazie per l’omaggio che ci fanno ogni anno” dichiara il sindaco Mario Agnelli. E sotto l’albero di Montecchio Vesponi domani sera, ore 20.30, Polisportiva Montecchio Vesponi, si rinnova il tradizionale appuntamento con la “Cena di Beneficenza” pro Caritas. Durante la manifestazione sarà proiettato il film di animazione “La Piccola Fiammiferaia”. La piccola fiammiferaia è un progetto di animazione offerto alla Caritas diocesana da un gruppo di giovani ideato per sensibilizzare le persone riguardo al vasto mondo delle povertà, oggi più che mai presenti nei nostri territori. Il progetto ispirato alla fiaba di Andersen vede il coinvolgimento di un gruppo di giovani che hanno lavorato per 9 mesi alla preparazione del film/animazione (un cortometraggio della durata di 22 minuti). I temi presenti nella sceneggiatura riguardano l’alterità, la diversità, la povertà, l’indifferenza, con un forte invito finale a porsi delle domande e a sensibilizzarsi attorno ad un nuovo stile di vita.

 

Condividi l’articolo

Vedi anche: