Aggredito al lunapark, 17enne denunciato

Sarebbe stato un vero e propri regolamento di conti quello che è avvenuto qualche giorno fa a Sansepolcro. Teatro di una violenta lite tra due minorenni che da tempo non erano in buoni rapporti, è stata la pista dell’autoscontro al luna park. Secondo quanto riferito dai carabinieri, proprio durante un pomeriggio che doveva essere di divertimento, i due si sono rivisti mentre si trovavano nell’area dell’attrazione. Sono saliti entrambi sulle vetture e hanno iniziato a scontrarsi passando dal gioco alla sfida, dalle risate a qualche occhiataccia. Tra uno scontro e l’altro, ben presto è volata qualche offesa di troppo, fino a quando uno dei due ha deciso di passare dalle parole ai fatti: è sceso dal suo mezzo ed è salito su quello dell’altro, poi lo ha aggredito con una sequela di pugni tali da procurargli la frattura del naso. Alla fine della corsa, il ragazzo aggredito è sceso, sanguinante, e si è allontanato dal luna park. Successivamente è stato accompagnato all’ospedale di Città di Castello: dopo gli esami è scattata la prognosi di venti giorni. Il giovanissimo si è quindi rivolto ai carabinieri. E’ andato in caserma e ha raccontato l’aggressione. I militari, coordinati dal comandante Carmine Feola, hanno iniziato una lunga indagine, ascoltando i testimoni, passando in rassegna le immagini delle telecamere, fino a individuare l’aggressore, un 17enne denunciato alla procura per i minori di Firenze.

Condividi l’articolo

Vedi anche: