Accoltellò collega, tribunale derubrica il reato

Accoltella geometra del comune dell’ufficio manutenzione del comune di Arezzo, operaio dello stesso ufficio starà in cura due anni alla Rems di Empoli dove si trova attualmente. Il tribunale di Arezzo ha derubricato il reato da tentato omicidio a lesioni volontarie gravi. Il fatto accadde lo scorso giugno. L’uomo, il 59enne Giovanni Polucci Sabbioni, si avventò sul collega di 47 anni, ferendolo con un coltello da cucina negli uffici della manutenzione in via Tagliamento ad Arezzo. Dopo l’arresto da parte della polizia l’uomo ha affrontato il carcere e a seguire è stato trasferito alla Rems di Empoli in seguito a problematiche di ordine psichiatrico. La corte era composta da Giovanni Fruganti, presidente, con giudici a latere Michele Nisticò e Ada Grignani. Il geometra era parte civile con l’avvocato Luca Turchetti. Determinante per la derubricazione del reato in lesioni volontarie gravi la perizia psichiatrica. Nel 1995 il 59 enne si era reso responsabile di un episodio simile.

Condividi l’articolo

Vedi anche: