Accoltella il collega d’ufficio

E’ stato in fermo presso la caserma dei carabinieri dove si è costituito Giovanni Polucci Sabbioni, 59 anni, aretino che questa mattina ha accoltellato al collo un geometra dell’ufficio manutenzione del comune suo collega di lavoro, attualmente ricoverato fuori pericolo di vita presso l’ospedale di Arezzo. In un primo momento l’uomo si era dato alla fuga per poi costituirsi in tarda mattinata. Per lui scatterà l’arresto per tentato omicidio, stessa accusa rimediata 25 anni fa nello stesso periodo dopo aver accoltellato anche in quella circostanza un collega di lavoro. A condurre le indagini il pm Roberto Rossi. Dagli accertamenti è emerso infatti che il 20 giugno del 1995 il 59enne aveva accoltellato un elettricista del comune di Arezzo, Franco Innocenti, aretino, all’epoca 48enne, colpito alla gola dallo stesso e rimasto per giorni in gravi condizioni all’ospedale. Il 59enne, che aveva 34 anni, venne arrestato dalla Squadra Mobile per tentato omicidio. Anche in quel caso l’aggressione, apparentemente senza motivo, era avvenuta negli uffici della manutenzione che si trovano presso la sede distaccata del comune in via Tagliamento quartiere Saione. Secondo la ricostruzione dell’epoca, simile a quella effettuata in questo caso dalle forze di polizia intervenute, l’uomo aveva colpito il collega per vecchie ruggini come dichiarò agli inquirenti. In passato l’ aggressore era stato in cura al servizio di igiene mentale. Anche nel caso di oggi il 59enne ha colpito al collo il collega per presunti problemi di lavoro.

 

Condividi l’articolo