A Bibbiena una app per non vedenti

Bibbiena è il primo comune della provincia di Arezzo ad aderire al progetto “occhio della città”, una app del Lions Club per aiutare i non vedenti. Si tratta di un nuovo dispositivo scaricabile da oggi, in modo gratuito, da tutti i dispositivi, il cui obiettivo è aiutare i non vedenti a muoversi nelle città, a viverle nella pienezza delle loro risorse (culturali, enogastronomiche, di servizio). Una app ma che potrà essere  utilizzabile anche dai cittadini e soprattutto turisti.

Il Lions Club regionale ha fatto sviluppare all’Università di Firenze questo nuovo strumento multimediale e si sta muovendo per fare in modo che le amministrazioni possano aderire al progetto, fornendo dati e implementando con i meta dati a loro disposizione questo dispositivo che dovrebbe diventare l’occhio della città in senso soprattutto sociale e culturale.

Nella provincia di Arezzo, secondi i dati forniti dal consigliere regionale Franco Pagliucoli, ci sono 830 tra non vedenti ed ipovedenti gravi. Inoltre lo stesso Consigliere regionale dell’Unione Italiana ciechi ha fatto presente che: “l’azione di prevenzione che attiverà il Lions è cosa assolutamente necessaria e urgente. Secondo una nostra valutazione interna, fatta su un campione di bambini in età scolare, nel 30% dei casi sono state rilevate problematiche di base che non vengono prese in considerazione o trascurate, proprio per mancanza di screening adeguati”.

Condividi l’articolo

Vedi anche: