Terremoto, verifiche ma nessun problema

 Terremoto, dopo le scosse registrate questa mattina tra le 5,21 e le 5,27 con intensità massima 2.8 e con epicentro ad Arezzo, l’amministrazione comunale ha proseguito il giro di verifiche nelle scuole e negli edifici pubblici di Arezzo. “Non ci sono situazioni di emergenza – ha spiegato il sindaco Alessandro Ghinelli. I tecnici stanno svolgendo le opportune verifiche e non si rilevano danni strutturali. Non ci sono quindi in città situazioni di allarme”. Il sindaco ha inoltre precisato che ci non sono tecnici incaricati dal comune di effettuare controlli in edifici privati, se si verificassero tali situazioni – ha concluso il sindaco – si tratta di persone non autorizzate”. verifiche e controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Condividi l’articolo