Libro sul nazismo donato alla biblioteca

Donato un libro alla biblioteca Città di Arezzo su una storia di prigionia nei lager tedeschi. Il testo si intitola “1944 Un giovane abile alla prigionia – Testimonianze e corrispondenza del lager” (Editrice Veneta – Vicenza 2016) e raccoglie la testimonianza di vita di Giuseppe Lino Rosoni, nato a Vicenza il 23 maggio 1926, deportato in Germania nei lager della seconda guerra mondiale nel giugno 1944 dalle truppe tedesche. Aveva appena compiuto 18 anni.

Brevi ma intense pagine che Lino Rosoni ha voluto custodire per tanto tempo e che solo adesso escono stampate sulla carta “perché non vada perduto” il suo calvario di una prigionia vissuta in prima persona, sulla propria pelle.

Condividi l’articolo