Rubava nella ditta orafa dove lavorava

Scoperta in flagranza di reato operaia di origine rumena che era dedita a rubare monili d’oro nella fabbrica dove lavorava. Da tempo in azienda si erano accorti della sparizione del materiale. La donna è stata sorpresa con 15 orecchini semilavorati, nascosti dentro un elastico per capelli. Nella successiva perquisizione domiciliare, sono stati ritrovati altri oggetti preziosi. Tutto il materiale è stato recuperato e restituito. La donna dopo l’arresto è stata messa in libertà.

Condividi l’articolo