Controlli in un locale valdarnese, spuntano numerose irregolarità

I Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Valdarno, unitamente ai militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Firenze ed ai colleghi Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Arezzo, collaborati dagli ispettori dell’I.N.P.S., hanno effettuato un controllo notturno in un locale di pubblico spettacolo del Valdarno:I Carabinieri, dopo aver identificato i presenti all’interno del locale – alcuni dei quali gravati da precedenti di polizia – hanno proceduto ognuno per quanto di competenza, rilevando alcune irregolarità amministrative sia in relazione alle norme sul lavoro sia a quelle sull’H.A.C.C.P. cioè in relazione alla preparazione e somministrazione di alimenti.L’amministratore unico della società è stato pertanto sanzionato per non aver designato il responsabile del servizio di prevenzione e protezione sia per non aver elaborato il “documento di valutazione dei rischi”; inoltre, in qualità di datore di lavoro non ha designato i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza. Rilevata poi la violazione delle procedure H.A.C.C.P., per le quali è stata avanzata proposta di sospensione dell’attività di ristorazione. Complessivamente, i Carabinieri hanno elevato contravvenzioni per importi superiori ai 7.500 euro.

Condividi l’articolo

Vedi anche: