Spaccio a domicilio, 9 nigeriani davanti al Gup

9 spacciatori nigeriani, tra cui una donna, sono comparsi stamani in aula dal Gup. L’accusa è quella di aver costruito un grosso giro di affari con la consegna a domicilio della droga. I 9 avevano costruito una collaudata rete che copriva gran parte del territorio. L’area interessava la città e le periferie. Si calcola che in un anno siano state effettuate almeno 4 mila consegne.

Condividi l’articolo