Ferretti e De Martino si scusano con il collega Avato

Alla fine le scuse sono arrivate, sebbene diluite nell’arco della giornata con tre comunicati in serie. Il primo era stato Ferretti, poi lo stesso De Martino che però non ha chiamato il diretto interessato. I fatti risalgono a domenica scorsa nel dopo Pisa-Arezzo. Il calciatore dell’Arezzo Simone De Martino, figlio del vice presidente ha offeso e minacciato il collega Andrea Avato che gli ha risposto per le rime. E’ sopraggiunto il padre che ha confermato di non essere un oxofordiano, colpendo il collega anche con un paio di calci, davanti all’attonita platea di giornalisti e addetti ai lavori. Non è da escludere che la storia abbia una coda legale. Il calciatore è stato multato dalla società. Sulla questione sono interventi l’Ussi Toscana e l’assessore Lucia Tanti che hanno espresso solidarietà ad Andrea Avato.

Condividi l’articolo