Arezzo battuto 2-0 a Viterbo

Due reti di Jefferson Siquera in avvio di secondo tempo, paragonabili all’uno-due della box, condannano l’Arezzo alla sconfitta sul campo di Viterbo. Finisce 2-0 per i laziali, un passivo, comunque, troppo pesante per i ragazzi di Pavanel.

Gli amaranto escono sconfitti dopo avere giocato un buon primo tempo, nel quale vanno vicini al vantaggio in un paio di occasioni. Primo tempo di emozioni da una parte e dall’altra: Cutolo e Foglia sfiorano la segnatura per l’Arezzo; i padroni di casa rispondono con Jefferson Siquera che colpisce il palo a Perisan battuto. Da segnalare anche un gol annullato al laziale Celiento per fuorigioco.

A inizio ripresa la partita si decide: dopo sei minuti, Jefferson Siquera raccoglie un pallone messo in area da Mosti e supera Perisan con un tiro d’esterno di controbalzo. Due minuti più tardi un fallo ingenuo di Sabatino su Vandeputte è punito dall’arbitro con il calcio di rigore che lo stesso Jefferson Siquera si incarica di trasformare. L’Arezzo prova a reagire ma l’inerzia della partita è ormai a favore dei padroni di casa. Pochi i pericoli per il portiere Iannarilli, il maggiore dei quali portato da De Feudis. Moscardelli si infortuna alla coscia ed esce dal campo in anticipo.

Finisce 2-0 per la Viterbese anche se l’amarezza della sconfitta, in casa amaranto, è mitigata dal ritorno in campo della squadra dopo tre settimane di stop.

Condividi l’articolo