Trasporti pubblici, lotta agli evasori

Più controlli a bordo dei treni per contrastare l’evasione tariffaria. Lo hanno deciso Tft Spa e Tiemme Spa. Le due aziende di Tpl hanno raggiunto un’intesa che consentirà a Trasporto ferroviario toscano di rafforzare i controlli a bordo, attraverso l’impiego di verificatori di Tiemme.
Gli esattori saliranno sui convogli ferroviari e completeranno l’azione di monitoraggio e verifica sul possesso del titolo di viaggio svolta del capotreno. La collaborazione tra le due aziende è già effettiva e prevede controlli su base settimanale sulle linee ferroviarie gestite da Tft Spa sul territorio della provincia di Arezzo.

Condividi l’articolo