Droga e degrado, blitz dei carabinieri al Matassino

Al primo piano laboratorio per il confezionamento della droga, al secondo abbandono e degrado assoluto. Sono stati i carabinieri della compagnia di San Giovanni Valdarno al termine di attività investigativa, a fare irruzione in una casa del Matassino, frazione di Castelfranco Piandiscò e a scoprire due diverse situazioni.  Sono state trovate cinque persone, tra cui una donna, tutte di origine magrebina che hanno reagito, colpendo un carabiniere con un coltello mentre la donna ha cercato di ferire alla testa un altro militare. Una volta fatto ingresso nell’appartamento i militari si sono trovati di fronte ad uno stato di assoluto degrado e disordine, con pavimenti ricoperti da indumenti, rifiuti, cibo per animali, nonché escrementi di cani e gatti, uno dei quali morto ed in decomposizione. Il proprietario di casa è stato denunciato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, detenzione di arma e maltrattamenti, per le condizioni di degrado in cui viveva la madre.

Condividi l’articolo

Vedi anche: